Sport
stampa

Passo falso del Cosenza ad Aprilia

I rossoblù sconfitti 1-0 dalla Lupa Roma. Ma possono recriminare per un rigore netto non concesso.

Parole chiave: Cosenza (515), Lega pro (86)
Passo falso del Cosenza ad Aprilia

Passo falso del Cosenza ad Aprilia contro il Lupa Roma. La squadra di Roselli ha mostrato un buono approccio nel primo tempo, ma non è riuscita ad avere continuità, mentre nel secondo è stata pimpante, reattiva e, anche, troppo sprecona. Molti sbagli. Cross telefonati al portiere, poca precisione e freddezza davanti a Rossi. Il Cosenza ha, anche, tanto da recriminare. Infatti, al 70° non viene assegnato un rigore netto al Cosenza con Magli che viene atterrato in area.
CRONACA
Roselli sostituisce Calderini con Statella, mentre sulle fasce agiscono Criaco e Tortolano. In regia largo a Caccetta e Arrigoni. Parte dalla panchina de Angelis. Cucciari risponde con Bariti, Capodoglio e Raffaello a centrocampo e in attacco Cerrai, Tajarol e Del Sorbo.
PRIMO TEMPO
Il Cosenza parte bene e già con Tortolano si fa vedere dalle parti di Rossi. Lupi desiderosi di voler imporre il proprio gioco. Tuttavia non riusciranno a mantere questa continuità. Al 9° Bariti semina due avversari, serve Raffaello ma il suo tiro è facile preda di Ravaglia. 11° ancora pericolosi i padroni di casa con Capodoglio da calcio piazzato. E' solo il preludio al gol. 13° Raffaello porta in vantaggio la Lupa Roma, è la rete che deciderà l'incontro. Il Cosenza è in difficolta e non riesce a creare gioco per impensierire la retroguardia della Lupa Roma. Al 24° Ciancio si incuenea in area, ma viene fermato da un'ottimo intervento di Celli. 31° primo vero acuto dei Lupi con Tortolano che ci prova da fuori area, palla che sorvola di poco lo specchio della porta. 45+1° da un calcio d'angolo spagliato del Cosenza parte il contropiede della Lupa ma il direttore di gara fischia il termine del primo tempo sotto i fischi del pubblico di casa e le proteste della panchina capitolina.
SECONDO TEMPO
Rossoblu più coriacei nella ripresa. Subito al 47° Statella dall'esterno serve Tortolano che ci prova in rovesciata ma il tiro è debole per impensierire Rossi. Ma la Lupa Roma non sta a guardare e al 52° con Del Sorbo, servito da Raffaello sfiora il gol del raddoppio. Roselli manda in campo De Angelis per Criaco il quale si rende subito pericolso al 54° con un pallonetto di poco alto. 62° i capitolini restano in 10, Conson ferma fallosamente Statella e viene espulso per somma di ammonizioni. Dopo 3 minuti viene annullato un gol alla Lupa Roma per fuorigioco. Passano 4 minuti e Cascone rischia di mettere il pallone nella propria porta deviando un cross di De Angelis. Pochi secondi dopo Magli viene atterrato in area, ma l'arbitro non fischia il rigore netto ai rossoblu, anzi, ammonisce Statella per proteste. Clamoroso! Cosenza non ci sta e cinge d'assedio le mura romane. 75° lungo lancio di Ravaglia, sponda di Cori, De Angelis prende il pallone e va al tiro, ma Rossi blocca senza affanni. 76° annullato gol al Cosenza per fuorigioco, ma il guardalinee aveva alzato molto prima la banderina. 82° Statella scatenato sulla fascia, serve Cori che spara di testa, palla nelle mani del portiere di casa. Scorrono 3 lancette d'orologio è il Cosenza si divora un gol già fatto. Corner di Statella, la palla attraversa tutta l'area di rigore, arriva Cesca che da pochi centrimetri manda il pallone sopra la traversa. La Lupa rimane in 9 per espulsione di Del Sorbo. 87° Fornito ci prova con un sinistro a giro, palla troppo alta. Dopo 5 minuti di recupero termine il match
DOPO-PARTITA
Roselli:"Questo è un giorno triste per la mia carriera. Ammetto che la squadra ha regalato un tempo. Dovevamo essere più incisivi per mettere la palla in rete, ma quello che è accaduto nel secondo tempo mi ha lasciato in difficoltà. Il gol era regolare ed il rigore era netto"
Cori:"Abbiamo certamente le nostre colpe, ma l'arbitro non ha assegnato un rigore netto. C'è tanto rammarico. Ora dobbiamo andare avanti cercando di migliorare"
Statella:"Il rigore ha condizionato troppo la partita. Nel secondo tempo siamo entrati con un altro piglio e potevamo vincerla"

Passo falso del Cosenza ad Aprilia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento