Attualità
stampa

Aquile Randagie, il film sugli scout arriva al cinema

Il film di Gianni Aureli, in programmazione al cinema San Nicola di Cosenza, racconta come un gruppo di giovani tra Milano e Monza sotto il fascismo si ribellò al Duce e permise la fuga di duemila persone ricercate attraverso le montagna.

Parole chiave: aureli (1), mussolini (1), fascismo (1), cinema (19), scout (25), resistenza (1), libertà (7), chiesa (97), coraggio (3), giovani (45)
Aquile Randagie, il film sugli scout arriva al cinema

Si chiamava “Aquile randagie” il gruppo dei giovani scout lombardi che nel 1928 non accettarono la soppressione dello scoutismo decisa dal regime fascista e continuarono così a riunirsi in clandestinità. La loro storia è stata ora portata sul grande schermo con il film, “Aquile randagie”, opera prima di Gianni Aureli è il primo film nella storia del cinema italiano a raccontare il mondo degli Scout italiani, e lo fa intrecciando la genesi del fenomeno dello scoutismo a quella della Resistenza italiana, senza per questo dimenticarsi dell’attuale situazione storico-sociale. Il film costato solo 500 mila euro, è rivolto soprattutto ai giovani, e presenta anche l’azione di Oscar, organizzazione clandestina gestita da preti e scout, che portò in salvo, attraverso le montagne, quasi 2000 ebrei e ricercati dai nazifascisti.

Sinossi.

Le Aquile Randagie erano gli scout di Milano e Monza che durante la Seconda Guerra Mondiale, usando messaggi in codice, continuarono a ritrovarsi, utilizzando la Val Codera (provincia di Sondrio) per le attività clandestine, i campi estivi, i fuochi serali. Li guidavano Andrea Ghetti, del gruppo Milano 11, detto Baden, e Giulio Cesare Uccellini, capo del Milano 2, che prenderà il nome di Kelly. Il fascismo non li ignorò: Kelly fu pestato a sangue dai fascisti e perse l’udito da un orecchio. Questo non fermò le Aquile. Dopo l'8 settembre 1943, insieme a Don Giovanni Barbareschi e ad altri parroci milanesi, diedero vita all'OSCAR (Organizzazione Scout Collocamento Assistenza Ricercati) che salvò perseguitati di diversa nazione, razza e religione, facendoli espatriare in Svizzera attraverso percorsi nei boschi che nessuno conosceva meglio di loro.

Il film, presente a partire dal 30 settembre scorso in 200 sale italiane, a Cosenza sarà proiettato al Cinema San Nicola con la seguente programmazione: 

Cliccando su questo link è possibile vedere il trailer ufficiale: https://www.aquilerandagiefilm.eu/

Aquile Randagie, il film sugli scout arriva al cinema
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento