Attualità

Martedì 5 novembre la Fisc è stata ricevuta in audizione informale dalla IX Commissione (Trasporti, poste e telecomunicazioni), insieme alla Fieg.

Il tema posto all’ordine del giorno è stato l’esame dell’atto del Governo n. 128 “Schema di contratto di programma 2020-2024 tra il Ministero dello sviluppo economico e la società Poste Italiane SpA”.

A rappresentare la nostra Federazione sono intervenuti la vicepresidente Chiara Genisio, il vicepresidente don Enzo Gabrieli e il componente del Comitato Tecnico Consultivo Walter Matten.

I cristiani soffrono, forse come mai nella storia, anche a causa della quasi totale indifferenza dell’Occidente. È quanto afferma il rapporto sulla persecuzione anticristiana di Aiuto alla Chiesa che Soffre dal titolo Perseguitati e dimenticati. Rapporto sui Cristiani oppressi in ragione della loro fede tra il 2015 e il 2017 presentato oggi a San Bartolomeo all’Isola. 

Don Evandro Gherardi è  parroco di Brescello la cittadina nel cuore dell’Emilia che conquista chiunque la visiti per l’accoglienza della gente divenuta tra l’altro famosissima grazie ai film di don Camillo e Peppone

Il film di Gianni Aureli, in programmazione al cinema San Nicola di Cosenza, racconta come un gruppo di giovani tra Milano e Monza sotto il fascismo si ribellò al Duce e permise la fuga di duemila persone ricercate attraverso le montagna.

Francesco Castiglione, nei panni di Gunther,  conquista la prima serata con oltre 4 milioni di telespettatori.

gno Unito, Germania, Francia, Italia... Non c'è Paese europeo che sfugga all'imbarbarimento della vita politica e al degrado delle istituzioni democratiche. Le ragioni sono complesse: la diffusione di paure legate alla globalizzazione, alla crisi economica e alle migrazioni, si somma alle fake news e al venir meno del senso di responsabilità verso la "cosa pubblica". Alcuni spunti per riavvicinare cittadini e "palazzo"

Il primo ministro britannico forza la mano e chiude la Camera dei Comuni per bloccare ogni azione parlamentare volta a evitare il "no deal". Johnson chiama in causa la Regina. Le opposizioni gridano al "golpe costituzionale". L'arcivescovo anglicano Welby  annuncia la partecipazione a un’assemblea di cittadini sul Brexit. L'Unione europea, con i suoi Stati membri, osserva con preoccupazione gli eventi di Londra, ma ormai il legame tra i 27 e l'isola è compromesso.

La possibilità di elezioni anticipate resta comunque sullo sfondo perché è l'unica via d'uscita nel caso in cui il Parlamento non riesca ad esprimere una maggioranza, ma adesso c'è in campo un tentativo concreto e costituzionalmente corretto di dare un governo al Paese. Un governo che, se vedrà la luce, nascerà in Parlamento come il precedente e come tutti i governi della Repubblica.

Intervista al prof. Andrea Simoncini, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Meeting di Rimini, docente di Diritto costituzionale all'Università di Firenze. “Privi di meraviglia, restiamo sordi al sublime” sarà il titolo della 41ª edizione che si terrà a Rimini dal 18 al 23 agosto 2020.

Il Settimanale Diocesano Parola di Vita esprime vicinanza, stime e apprezzamento all’Arma dei Carabinieri

Amal è una donna irachena sfollata a causa dello Stato Islamico. Non possiede più nulla. Solo un figlio malato che necessita di un'operazione che costa 10 mila dollari, che non può permettersi. Allora lo veglia giorno e notte per paura che muoia. Hamad ha solo 15 anni, anche lui sfollato in fuga da Daesh. Ha visto alcuni suoi amici sgozzati dai miliziani di al Baghdadi. Entrambi vivono nel campo di sfollati (Idp) di Al-Shohadan, a Amaryat Al Fallujah. Il racconto di una giornata nel centro dove Caritas Iraq ha attivato diversi progetti di aiuto

Lo scorso 12 giugno militari, poliziotti e rappresentanti del ministero della sanità hanno confiscato 21 tra ospedali e cliniche cattoliche. E così, insieme ad altri 8 centri già requisiti due anni fa, sono 29 in totale le strutture sanitarie di proprietà di congregazioni religiose o diocesi forzate alla chiusura. “Nei centri medici – dice don Mussie Zerai, presidente dell'agenzia Habeshia  – metteranno personale scelto dal governo, probabilmente attingendo al servizio militare a tempo indeterminato. E temo che dopo la sanità passeranno anche all’educazione". La Chiesa cattolica eritrea gestisce 50 scuole, dalle elementari alle superiori, oltre ad un centinaio di asili nido.

La collana sull'impegno pastorale di papa Francesco presentata questo pomeriggio alla Pontificia Università Gregoriana.