Chiese di Calabria

A Locri il segretario della Cei ha portato anche il messaggio di papa Francesco. Papa Francesco “incoraggia la comunità cristiana e civile ad impegnarsi sempre più nella costruzione di una società giusta, libera dai condizionamenti malavitosi e pacifica dove siano tutelati dagli organi competenti le persone oneste e il bene comune”.

Indirizzata ai sacerdoti e ai fedeli della diocesi: "mai più spargimenti di sangue". Nel primo giorno di primavera a Locri la Giornata nazionale della memoria e dell'impegno per le vittime della mafia.

Per il presidente dei Vescovi calabresi è essenziale mettere fine ad ogni forma di sfruttamento e di schiavizzazione del lavoro e prosciugare il mare di illegalità e irregolarità delittuose e mafiose dentro cui sguazzano aguzzini, caporali ed imprese che utilizzano intermediazione illegale di manodopera mandando tra l’altro in rovina un settore vitale per le sorti di un Paese, quale quello agricolo.

La cerimonia il prossimo 4 marzo a Cassano. Le motivazioni nelle parole del presidente del Centro Studi La Pira, Francesco Garofalo.