Sport

 La bellissima cavalcata del Cosenza che ha portato alla promozione in serie B non può e non deve essere salutata solo come un successo sportivo ma anche, e forse soprattutto, come un momento che ha consentito ad una intera città, accomunata da una "fede" calcistica, di riscoprirsi unita come popolo

Le parole dei protagonisti in vista del prossimo incontro che può portare la squadra dei Lupi in serie B

Inutile cercare rivlaità per una partita con poca tradizione. Il Cosenza calcio è sempre stata la squadra di riferimento dell'intera Provincia, che anzi ne è stata il vero motore.

Michela Moioli, medaglia d'oro nello snowboard, è l’ottava destinataria delle “Lettere da PyeongChang” del direttore dell'Ufficio Cei per la pastorale del tempo libero, turismo e sport. “Ho scritto a lei - spiega don Gionatan in un’intervista al Sir - perché lo spettacolo della sua gara mi ha fatto provare il gusto delle acrobazie”.

La manifestazione internazionale sull'altopiano silano è spesso trampolino di lancio per diversi atleti. L'obiettivo è promuovere un turismo d'avventura. 

Padre Vincenzo Bordo porterà la fiaccola ai prossimi Giochi olimpici invernali. Un segno di accoglienza e l'opportunità, per l'intero Paese, di ricucire i legami spezzati attraverso lo sport.