Diocesi
stampa

Gli scout hanno celebrato la Giornata del Pensiero

L’impatto dell’Agesci nel Thinking Day

Più di cinquecento scout riuniti in Cattedrale in occasione del compleanno dei fondatori dello Scautismo, per scambiarsi buone idee e replicare il bene di tutte quelle scelte positive che incidono e cambiano il nostro territorio

Parole chiave: terra dei bruzi (11), scout (25), agesci (15), passo del pellegrino (4)
L’impatto dell’Agesci nel Thinking Day
IMG_20180224_163245

"Questa giornata segna per il vostro cammino associativo, di comunità e di fede uno dei momenti fondamentali per fermarsi e riflettere”. Inizia così l’omelia di monsignor Nolè ai gruppi scout delle zone Terre dei Bruzi e Passo del Pellegrino, riuniti in cattedrale, sabato scorso, per la Giornata del Pensiero 2018, in occasione del compleanno dei fondatori dello Scautismo e del Guidismo/Scautismo femminile, Sir Robert Baden-Powell e Lady Olave Baden-Powell. “La riflessione da fare - ha continuato il padre arcivescovo - è legata alla capacità di continuare a crescere nella riflessione, di rafforzare il pensiero critico, di sentirsi sempre di più guide ed esempio per chi vive intorno a voi in modo che, davvero, le vostre azioni diventino segno profetico di quell’impatto positivo che dovete lasciare nella Chiesa e nella società”. Impatto che è stato il tema scelto per le attività proposte da WAGGGS (World Association of Girl Guides and Girl Scouts) per il 2018, pensate per riflettere sulla forza che le nostre azioni e il nostro essere guide e scout hanno sul mondo.

Così, i sedici gruppi delle due zone della nostra diocesi hanno lavorato sulla tematica declinando in tante scelte positive il tema dell’impatto, in modo da riflettere e agire ciascuno nel suo contesto sociale, parrocchiale e territoriale, secondo le proprie esigenze e capacità, in modo da lasciare un segno concreto e tangibile.
Per rendere ancora più forte questa imponente onda d’urto, durante la partecipatissima celebrazione in cattedrale, lupetti e lupette, esploratori e guire, rover e scolte si sono scambiati le “istruzioni” delle diverse attività che hanno segnato il cammino di ciascuna delle diverse branche, insieme a una foto rappresentativa di quanto messo in pratica.

IMG_20180224_183058

“L’intento - così come spiegato al padre arcivescovo dai responsabili e dagli assistenti ecclesiastici delle due zone - dovrà essere quello di innescare un meccanismo virtuoso, in grado non solo di raccontare quanto è stato fatto, ma di “scambiare” le buone idee e replicare il bene di tutte quelle scelte positive che incidono e cambiano il nostro territorio, rendono ancora più bella la nostra chiesa e hanno un impatto sulla nostra società. A fine messa sono stati raccolti anche i “penny” per il sostegno ai progetti che interessano 10 milioni di ragazze e giovani donne in tutto il mondo.

L’impatto dell’Agesci nel Thinking Day
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento