Sport
stampa

Primo test contro la Morrone: il Cosenza vince 3-1

Il Cosenza, ancora in fase di costruzione, vince alla prima uscita stagionale contro la Morrone, neopromossa nell’ultimo campionato in Eccellenza. Apre Idda, allunga Bruccini. Poi accorcia Ferraro, ma è di Varone il sigillo definitivo.

Parole chiave: morrone (1), Varone (1), Bruccini (4), Idda (1), Ferraro (1), Cosenza-Morrone (3), Cosenza (501), San Giovanni in Fiore (7), ritiro (7)
Primo test contro la Morrone: il Cosenza vince 3-1

SAN GIOVANNI IN FIORE. Termina 3-1 la prima uscita stagione del Cosenza di Piero Braglia. Una squadra ancora a corto di rinforzi contro la Morrone neopromossa in Eccellenza, dopo una cavalcata durata 4 anni dalla Terza categoria. Pertanto, le indicazioni che escono da questa amichevole sono molto labili, soprattutto se viene impostato il discorso a lungo termine. Questo Cosenza sarà puntellato da una decina di nuovi calciatori, che saranno in gran parte titolari. Tirare commenti, anche, è prematuro, a parte la condizioni fisico-atletica dei calciatori attualmente in forza agli ordini di Braglia.

Le scelte degli allenatori.

E’ un ritorno alle primissime partite in rossoblu, il modulo scelto da Piero Braglia nell’esordio stagionale contro la Morrone. 4-3-1-2, coppia d’attacco Perez-Moreo con Mungo a supporto sulla trequarti. La linea dei tre di centrocampo è retta da Sciaudone e Varone, alfieri di Bruccini adattato a regista. Consueto 4-3-3 la Morrone di Lorenzo Stranges. La punta Ferraro è assistita da Azzinnaro e Senra, paronomasia di Mario Serna.

Primo test.

L’inizio ufficiale durante il ritiro precampionato da indicazioni sulla tenuta fisico-atletica del gruppo attualmente aa disposizione del tecnico grossetano. La squadra, la quale presenta lacune in ogni reparto ed in ovvio stato di costruzione, però si trova difronte un avversario non propriamente leggero. La Morrone, reduce della quarta promozione consecutiva (dalla Terza categoria all’Eccellenza in 4 anni) ha già affrontato una futura competitor dei Lupi, il Crotone, perdendoci 6-2. Gli uomini di Braglia, infatti, non prendono alla leggera l’impegno premendo con lunghi lanci in verticale ed incursioni laterali con le sovrapposizioni di mezzali, terzini e delle due punte che, allargandosi ai lati, costringono la retroguardia granata ad aprirsi. Tuttavia, la difesa di Stranges, grazie anche alla precisione dei dirimpettai, ferma allo stato beta, riesce a non capitolare immediatamente. Nell’ordine le occasione andate a vuoto: 9’ Sciaudone tiro alto, 12’ Mungo ibidem, 29’ di nuovo il centrocampista sfiora il palo alla sinistra di Bance. Sul finire di primo tempo, Perina esegue un ottimo intervento su un inzuccata ravvicinata di Ferraro.

I goal.

Idda sblocca il confronto al 17, incoronando di testa un cross dalla sinistra di Legittimo. Risultato che acquista peso nel secondo tempo. Bruccini non sbaglia dal dischetto e al minuto 8’ porta i compagni sul doppio vantaggio. La Morrone non cede alle velleità. Mazzei sulla destra crea non poche difficoltà. Al 18’ Moretti devia con la mano (lontana dal corpo) un cross dell’esterno, il direttore di gara segnala il rigore e Ferraro lo realizza. Distanze riposizionate al 37’ con il goal di Ivan Varone, in buona forma dopo il rientro dall’esperienza (positiva) alla Carrarese di Silvio Baldini. Nel secondo tempo il Cosenza scala di marcia attenuando il pressing offensivo, salvo riprenderlo negli ultimi sette minuti nei quali, a più riprese, i Lupi hanno sfiorato la porta avversaria. Come l’occasione sfuma da Sueva ad un minuto dal termine davanti al portiere. Prossimo impegno il 30 contro il Monopoli di Giorgio Roselli

Il tabellino

COSENZA (4-3-1-2): Perina (1’ st Saracco); Bittante (20’ st Idda), Capela (16’ st Salines), Idda (1’ st Tiritiello), Legittimo (15’ st Moretti); Varone, Bruccini, Sciaudone (1’ st Trovato); Mungo (40’ pt Sueva); Perez (1’ st Licciardello), Moreo. A disp.: Quintieri. All.: Braglia.

MORRONE (4-3-3): Bance (1’ st Risoli, 30’ st Prezioso); De Luca (12’ st Orsino), Bacielieri (43’ st Pansera, 30’ st Servidio), Bruno, Mazzei (20’ st De Marco); Mariano (30’ st Meringolo), Cerdic (14’ st D’Acri), Cvijdnovic (1’ st Niabally); Azzinnaro (18’ st Cissè), Ferraro (30’ st Principe), Senra. A disp.: Batarilo, Nagore. All.: Stranges.

ARBITRO: Cipolla.

MARCATORI: 17’ Idda, 8’ st Bruccini su rigore, 37’ st Varone (C), 18’ st Ferraro (M).

NOTE. Spettatori: centinaia di tifosi rosssoblù. Angoli: 9-4 per il Cosenza. Ammoniti: nessuno. Espulsi: nessuno. Recuperi: 0’ pt - 0’

FOTO TRATTA DALLA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE DEL COSENZA CALCIO.

Primo test contro la Morrone: il Cosenza vince 3-1
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento