Sport
stampa

Il Cosenza espugna Castellamare e vola alle semifinali di Coppa Italia

1-0 con gol di De Angelis nella semifinale di Coppa. Ora i Lupi possono sognare.

Parole chiave: Cosenza (515), Lega Pro (86)
Il Cosenza espugna Castellamare e vola alle semifinali di Coppa Italia

Il Cosenza sbanca il "Romeo Menti" di Castellamare di Stabia e accede alle semifinali della Coppa Italia di Lega Pro grazie al gol di De Angelis autore, anche di un'ottima prestazione. In precedenza gli è stato annullato un gol regolare, poichè il suo pallonetto dopo aver sbattuto sulla traversa aveva oltrepassato la linea di porta. I lupi hanno giocato una buona partita mostrando solidità e aggressivitià. Ha convinto il neo-acquisto Giuseppe Statella, schierato titolare dal primo minuto. Bene anche Fornito, Ciancio, Corsi e Cesca.
CRONACA
Roselli mette in campo un classico 4-4-2 con Saracco tra i pali. In difesa Ciancio, Tedeschi, Blondett e Zanini. A centrocampo, Statella e Criaco sulle fascie con Corsi e Fornito in regia. In attacco Cesca insieme a De Angelis.
Pancaro schiera la Juve Stabia con un 4-3-3. In difesa, davanti a Santurro agiscono Cancellotti, Jafferson, Romeo e Liotti. In mediana spazio a Caserta, Bombagi e La Camera. Tridente offensivo composto da Vella, Gomez e Gammone.
PRIMO TEMPO
Solita fase di studio tra Cosenza e Juve Stabia. Lupi pericolosi al quarto d'ora con De Angelis che non trova il giusto equilibrio per battere a rete. Al 16° è ancora pericoloso il Cosenza con Statella, ma il suo tiro viene parato a terra da Santurro senza problemi. Passano due minuti e risponde la Juve Stabia con La Camera da calcio piazzato ma non crea difficoltà alla retroguardia del Cosenza. 26° De Angelis si avventura in area avversaria, viene fermato fallosamente ma per il direttore di gara è tutto regolare. Nulla di fatto fino al 45°. Primo tempo tutto sommato spento e che non a regalato troppe emozioni.
SECONDO TEMPO
Prima dell'inizio della ripresa c'è un problema. La porta difesa dal portire Saracco ha una rete rotta e viene riparata in fretta e furia dal personale dello Stadio.
Risolto l'inconveniente, e fischia l'inizio del secondo tempo, è subito pericoloso il Cosenza con De Angelis che supera Santurro con un bel pallonetto. Il pallone viene deviato dalla traversa oltre la linea di porta, ma per il guardalinee non è gol. Successivamente la sfera rimbalza fuori con Statella che corre a metterla dentro ma l'arbitro Ranaldi ferma il gioco per fallo sul portiere. Cosenza che non ci stà e continua ad attaccare con Ciancio che non calibra bene il tiro. Al 10° erroraccio della difesa rossoblu, ma c'è Saracco che risolve tutto. Dopo 9 giri di lancette lupi pericolosi col solito De Angelis che sfiora il gol con un bolide dalla distanza. 23° ancora Cosenza vicinissimo al vantaggio con Corsi che spara dalla distanza, palla di poco fuori. 27° Cesca serve De Angelis in area, ma il bomber rossoblu non riesce a concretizzare. 30° gol del Cosenza: Calderini serve De Angelis che gonfia la rete! Nel finale di gara ci prova timidamente la Juve Stabia a pareggiare con Nicastro e Lepillier che non riescono a centrare lo specchio della porta.
Cosenza vince e approda alle semifinali. La prossima avversaria sarà la vincente di Pontedera-Casertana.

 

Il tabellino

Juve Stabia - Cosenza 0-1
Juve Stabia: Santurro, Cancellotti, Liotti, Caserta, Jefferson, Romeo, Vella (81' Nicastro), La Camera (69' Burrai), Gomez, Bombagi, Gammone (61' Lepiller). A disposizione: Mennella, Contessa, Migliorini, Osei. All.: Giuseppe Pancaro.
Cosenza: Saracco, Ciancio, Zanini, Corsi, Tedeschi (C), Blondett, Statella (73' Calderini), Fornito (77' Carrieri), Cesca, De Angelis, Criaco (65' Arrigoni). A disposizione: Ravaglia, Magli, Caccetta, Cori. All.: Giorgio Roselli.
Arbitro: Ranaldi Armando di Tivoli (RM).
Assistenti: Lacalamita Domenico di Bari e Di Stefano Gianluigi di Brindisi.
Marcartore: 76' De Angelis.

Il Cosenza espugna Castellamare e vola alle semifinali di Coppa Italia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento