Sport
stampa

Cosenza, altri tre punti d'oro

Al San Vito Empoli battuto 1-0 con gol di Baez.

Parole chiave: Cosenza-Empoli (1), Ricci (1), empoli (2), empoli calcio (1), cosenza (483), cosenza calcio (106), Bàez (2), Serie B (74)
Cosenza, altri tre punti d'oro

Cosenza batte Empoli 1-0 e respira a polmoni ancora più aperti. Una vittoria importantissima davanti a 9 mila persone e nonostante un gravissimo errore arbitrale che toglie all'Empoli un gol nettissimo.

Squadra che vince non si cambia. Braglia conferma l'undici che ha battuto il Pisa a domicilio. Riviere e Machach per scardinare la difesa di Veseli e Romagnoli
In avanti, negli empi, il pericoloso La Gumina. Nel Cosenza, a centrocampo, confermato Broh accanto a Bruccini.
Nei primi minuti il centrocampo dei toscani funziona meglio. Il Cosenza evidenzia qualche difficoltà nel palleggio e non aggredisce bene gli spazi. Al 9' sulla buona azione sul lato destro empolese Ricci arriva al tiro che viene deviato in angolo. Ma il calcio è un attimo e al 12' passa il Cosenza. Assist laterale di Riviere per Baez che in area, come un falco, anticipa tutti e batte Brignoli. La gara si mantiene su ritmi bassi e questo va più che bene al Cosenza, che impedisce all'Empoli di avvicinarsi pericolosamente. L'unica cosa da segnalare al 20', è il tiro di Fantacci a lato. Un minuto dopo ci prova Baez da fuori area, con palla centrale parata facilmente. Al 29' Bruccini finisce sul taccuino dei cattivi per un fallo sul vertice destro dell'area. Un minuto dopo Broh conduce un contropiede concluso dal tiro di Riviere, che termina alto. Al 34' scintille Monaco - La Gumina (calcio d dietro dl prima e spinta del secondo), che vengono ammoniti entrambi. Al 37' ammonito anche D'Orazio, e il minuto dopo Pirrello: due gialli esagerati. Al 42' Empoli costretto a operare il primo cambio: Dezi prende il posto dell'infortunato Frattesi. Il finale è di marca e pressione rossoblù ma nulla di concreto.
Il secondo tempo comincia a bassi ritmi, le due squadre non pungono. Al 15' ci prova La Gumina ma il tiro termina fuori
Al 20' fuori Machach dentro Pierini nel Cosenza. Ne sorti sono subito due angoli, sul secondo dei quali D'Orazio calcia centrale. Al 22' fuori Fantacci dentro Laribi, che si fa ammonire qui subito per un fallaccio. Il match col passare dei minuti diventa sempre più teso ed elettrico. Al 30' ci prova La Gumina partito in evidente fuorigioco ma il tiro da posizione decentrata è centrale a parato. Braglia opera il suo secondo cambio: fuori Corsi dentro Bittante. Nei toscani fuori Bajrami, tra i migliori, dentro Stulac. Al 35' Laribi si fa cacciare: piede alto su Idda e secondo giallo.
Al 38' clamorosa svista dell'arbitro a danno dell'Empoli. Tiro di Ricci da fuori, palla che batte sulla traversa ed entra di oltre mezzo metro. Sarebbe gol, ma né l'arbitro né il guardalinee lo danno. Al 40' il tiro di Pierini è insidioso, batte a terra e viene deviato in angolo da Brignoli. Al 43' altra occasione Empoli. Colpo di testa da ottima posizione di Mancuso, miracolo di Perina che respinge. Trenta secondi dopo ci prova Broh da fuori, palla che passa pericolosamente vicina al palo di Brignoli. Al 48' clamoroso errore di Pierini che, dopo una azione Caparbia, si ritrova davanti al portiere empolese, ma calcia piano e centrale. Era più difficile sbagliarlo.

FOTO PAGINA FACEBOOK UFFICIALE COSENZA CALCIO

Cosenza, altri tre punti d'oro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento