Primo Piano

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, parlano del viaggio del Papa in America Latina e dell'accoglienza calorosa che ha ricevuto. "Ognuno - rilevano le testate Fisc - si è sentito guardato e toccato. Francesco è un profeta inviato a ridare speranza e dignità a chi si sentiva ed era abbandonato a se stesso".

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, s’interrogano sul futuro del Vecchio Continente. "Nonostante i festeggiamenti ad Atene per la vittoria del ‘no’ al referendum di domenica scorsa - rilevano le testate della Fisc -, la tragedia greca rimane in tutta la sua drammaticità, che continuerà a pesare sulla vita di milioni di persone".

Dimenticanza totale dei periodici del territorio, i nostri compresi, veri e propri quotidiani che escono una volta alla settimana. Non considerare questo presenza e questo fortissimo legame con milioni di persone significa vivere in un altro Paese. Un legame, ricordiamolo, fino ad oggi assicurato grazie al servizio universale di Poste italiane. Costo o investimento?

Per il presidente dei vescovi cattolici, monsignor Franghiskos Papamanolis, sull'operato di Tsipras: "Il premier greco si è dimostrato incompetente". Il presidente di Caritas Grecia, padre Antonio Voutsinos: "Rischio di forti tensioni sociali e disordini". Il vescovo Dimitrios, esarca apostolico per i cattolici di rito bizantino in Grecia: "Nella disperazione... un voto di speranza".

Una lettura delle nuove linee guida redatte dal Ministero della Salute. Diversi i risvolti etico - giuridici riguardo alla cura del concepito. Evitare embrioni di serie A ed embrioni di serie B.

Il voto - che resta la massima espressione democratica di una nazione moderna - ha offerto un responso sul quale è almeno lecito avanzare dei dubbi: cosa vogliono davvero i greci per il loro futuro? Quali sono i grandi progetti per il futuro del Paese del governo di estrema sinistra-estrema destra guidato da Alexis Tsipras? Col fiato sospeso si torna a negoziare in Europa.

Le nuove direttive sulla Procreazione medicalmente assistita mettono l'accento sull'attenzione e la scrupolosità che gli operatori devono adottare nell'espletamento delle procedure tecniche. Resta il divieto di ogni diagnosi preimpianto a fini eugenetici. Autorizzata la fecondazione eterologa anche con entrambi i gameti da donatore. Impossibile comunque scegliere il donatore.

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, parlano dell’enciclica "Laudato si'" e della visita del Papa a Torino. "Di fronte alla 'inequità planetaria' che porta alla globalizzazione dell’indifferenza' - rilevano le testate della Fisc - il Pontefice ci ricorda che urge una riflessione ferma, solidale, di umanità consapevole e operativa".

Commovente incontro davanti a 50 mila giovani in piazza Vittorio. Il Papa ha ascoltato alcune domande dei giovani sull'amore e sulla testimonianza, chiedendo un amore casto e a servizio degli altri, che non cerchi di sfruttare l'altro per edonismo e ha invitato a guardare alla croce come segno vero dell'amore.

Un milione di persone da tutta Italia ha accolto l’invito del Comitato ''Difendiamo i nostri figli''. Unica nota stonata un’affermazione di Kiko Argüello. La replica di don Ivan Maffeis, portavoce della Cei: ''Nel suo intervento Argüello si è reso protagonista di una caduta di stile gratuita e grave. Contrapporre il Papa alla Cei e, nel caso specifico, al suo segretario generale è strumentale e non veritiero''.

A partire dal Trecento, passando per l'analisi al carbonio 14 fino all'incendio del 1997. Brevi cenni alla "vita" di una reliquia tra le più venerate, legata intimamente al regno di Casa Savoia.

Nel sacro telo, definito da alcuni proprio il "Quinto Vangelo", è possibile "rileggere" le vicende della passione di Gesù. I segni delle ferite lungo tutto il corpo, i rivoli di sangue sulla testa, sui polsi, sul costato, sui piedi. Un itinerario di fede per il pellegrino che giunge nell'ex capitale del regno sabaudo. Noi ci siamo andati e ve lo raccontiamo.

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, parlano della manifestazione che si tiene oggi a Roma. "Dio - rilevano le testate della Fisc - è mandato in pensione dallo Stato che legifera al suo posto e cambia la natura delle cose".

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, dedicano attenzione all'arrivo di migliaia di migranti in Italia. "Viviamo - rilevano le testate della Fisc - un momento storico molto delicato per il nostro Paese e per l'Europa intera, a causa dei continui sbarchi di migranti sulle coste meridionali". Per questo ricordano: "Non sono numeri, sono vite umane".

È al vaglio dell'Agcom la possibilità di realizzare nel nostro Paese la consegna a domicilio per giorni alterni. Una vera e propria rivoluzione con ripercussioni pesantissime per i settimanali diocesani e tanti altri giornali. Si vuole picchiare, ancora e una volta di più, su quella parte d'Italia che già vive in periferia e si sente emarginata.

Il National Day della Santa Sede all'esposizione universale di Milano, celebrato oggi, ha fornito l'occasione per un confronto a partire dai temi tratti dalla Bibbia. Richiamate dai cardinali Ravasi, Bagnasco e Scola e da monsignor Becciu le necessità concrete dell'umanità. Al contempo è stata sottolineata la dimensione trascendente della vita. Al centro delle discussioni lotta alla fame, equa ripartizione dei beni, promozione dei diritti

Dialogo a tutto campo con il Grand Imam di al-Azhar, Ahmad Muhammed al-Tayyeb. A margine di una conferenza internazionale di dialogo promossa a Firenze dalla sua Università insieme alla Comunità di Sant’Egidio, il Grand Imam si lascia cortesemente intervistare da un gruppo di giornalisti. Le sue risposte, confida alla fine, sono state “franche”.

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, sono allarmati dal forte astensionismo. "A urne chiuse l'affluenza si è fermata poco sopra al 50% – rilevano le testate della Fisc -: in media solo un elettore su due è andato a votare. Una vera emorragia di voti, davvero preoccupante".

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, invitano all'impegno: "Guai a chi se ne infischia: si tira la zappa sui piedi. Astenersi dal voto, questa domenica, è la grande tentazione - rilevano le testate della Fisc -. Ma è anche il grande errore! È facile prevedere che ci sarà un calo di affluenza: la disaffezione aumenta e la gente è stanca di politica".

Relazione del cardinale Angelo Bagnasco al convegno su "Quale scienza per quale vita?". Dopo aver ripercorso l'insegnamento biblico sulla vita umana e sul suo valore, ha considerato alcuni aspetti etico-antropologici del bene della vita, alla luce delle grandi sfide poste dalla modernità. “La tecnologia non è in se stessa buona o cattiva, ma è buona o cattiva a seconda del modo in cui viene impiegata”. Forte incoraggiamento all'associazione presieduta da Paola Ricci Sindoni. Il messaggio del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Bilancio di monsignor Domenico Pompili, direttore dell'Ufficio Cei dal 2007 al 2015: è stato "luogo di snodo, cabina di regia, punto di convergenza". La sfida del neo-direttore, don Ivan Maffeis: "Lavorare con il territorio, con progetti che rispondano a esigenze specifiche, ad esempio per la formazione", perché "le diocesi si aspettano proposte concrete e semplici".

I settimanali cattolici, in uscita in questi giorni, guardano alle prossime elezioni amministrative. "Il voto regionale - rilevano le testate Fisc - ha una valenza che va ben al di là del risultato nei singoli territori e va seguito, anche per questo, con attenzione".