Diocesi
stampa

La Croce è via d'amore

Migliaia di fedeli hanno preso parte alla Via Crucis cittadina partita dalla chiesa Sacro Cuore di Gesù e Madonna di Loreto e conclusasi davanti la chiesa di San Nicola

Parole chiave: via crusis cosenza (1), nolè (27), cosenza (516)
La Croce è via d'amore
IMG_20180330_220910

Migliaia i fedeli che ieri sera hanno partecipato in un clima di preghiera e compostezza alla Via Crucis cittadina insieme a monsignor Francesco Nolè e ai sacerdoti dell'area urbana. "O siamo pazzi oppure abbiamo nel nostro cuore il desiderio di diventare Santi - ha esordito così monsignor Nolè con la sua riflessione dinnnazi ai fedeli riuniti davanti la Chiesa di San Nicola dove si è concluso il cammino comunitario che ha attraversato quasi tutta la città dopo essere partito dalla Chiesa Sacro Cuore di Gesù e Madonna di Loreto -. Perché siamo stati in tanti a camminare in silenzio dietro una croce questa sera. Ma cosa ci dice questa croce? Ci dice che la nostra vita solo se è crocifissa alla croce di Cristo diventa una vita d'amore. Quando non è così, anche la croce più piccola diventa un macigno".Poi la riflessione si sposta sulla contemplazione di due figure: quella del ladrone pentito e quella della Madonna. "Non basta dire che Dio è misericordioso - precisa il vescovo -. Lo è con chi si pente. Perché l'inizio di una vita nuova passa solo dal chiedere perdono delle proprie colpe; e questo vale per tutti: vescovo, sacerdoti, marito, moglie... perché anche il peccato più grave trova perdono davanti a Dio". La seconda figura sulla quale il vescovo si è soffermato "è colei che sa che non riusciamo a camminare da soli. Maria è lì a raccogliere il Cristo morto così come farà in seguito aiutando quanti cercheranno il suo aiuto. Lei, che è la madre di tutti, come non ha abbandonato il figlio, così fa con ciascuno di noi". Poi il racconto di questi giorni della settimana Santa vissuti tra il carcere e i malati. "Ho trovato più domande da chi assiste che fra gli assistiti. Dio da la forza di portare la croce facendo diventare una 'condanna' in un cammino di purificazione". 

IMG-20180331-WA0005

In conclusione il richiamo e la preghiera al momento di difficoltà vissuto dalla nostra diocesi al quale peraltro avevano fatto cenno alcune delle meditazioni scritte dai sacerdoti della città per la Via Crucis."Siamo davvero in tanti - ha sottolineato ancora monsignor Nolè - e solo se ci affidiamo alla sua Parola saremo in grado di trasformare la nostra vita e la nostra diocesi sarà ancora più bella e vivrà una stagione nuova".

La Croce è via d'amore
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4/5 (1 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento